Quando la comunità aiuta la scuola. La storia della Scuola Aperta di Fognano » Cooperativa Gemma

Quando la comunità aiuta la scuola. La storia della Scuola Aperta di Fognano

Venerdì 31 maggio siamo andati ad una festa.

Non una festa mondana o istituzionale; una festa vera. Chiassosa, piena di bambini scorrazzanti, iniziata alle quattro del pomeriggio nel giardino inondato di sole di una piccola scuola speciale. Venerdì scorso siamo andati alla festa della Scuola Aperta di Fognano, una realtà con una storia che vale la pena raccontare.

le volontarie della scuola aperta Fognano 42

La scuola di Fognano è una struttura piccola e non proprio al passo coi tempi, che tre anni fa se l’è vista davvero brutta. Pochi nati nella frazione, dunque pochissime iscrizioni alla piccola scuola elementare: molti genitori sceglievano quella di Montale (PT), più grande e con più servizi. Giunge la notizia che la storica scuola di Fognano chiuderà.

Ma gli abitanti di Fognano non ci stanno a vedere chiudere le porte della scuola del paese, e insieme alla Pro Loco decidono di raccogliere tante firme e portarle in Comune unitamente ad una proposta di progetto: potenziare il servizio anziché reprimerlo, arricchire l’offerta invece di cancellarla. Il Comune di Montale accoglie la proposta dei cittadini e decide di investire energia e risorse in questa avventura. Ecco dunque l’idea di Scuola Aperta, che ha avuto il coraggio di restare aperta, appunto, un pomeriggio in più, raccogliendo tutte le energie che la Pro Loco e il paese potevano offrire. In tanti si sono offerti volontari per prendersi cura della scuola, seguire i bimbi, riordinare, organizzare, e garantire le attività del venerdì pomeriggio. I genitori dei bambini hanno fornito nuove energie e nuove idee che hanno reso possibile la programmazione di laboratori e attività ogni venerdì pomeriggio per tutto l’anno. E così succede di vedere a scuola la nonna che sa ricamare, il babbo appassionato di cinema, la mamma esperta di orto in cassetta, e tante associazioni come Il Sole di Pistoia che vengono a far conoscere la propria realtà e proporre giochi e incontri. Grazie al bando indetto dal Comune di Montale e vinto dalla Cooperativa Gemma, abbiamo potuto assicurare la presenza delle nostre educatrici Giuditta, Diletta e Gioia durante tutto l’anno a supporto della programmazione e gestione delle attività di Scuola Aperta, nell’ottica di una condivisione più ampia anche in termini di prospettive future. Quest’anno l’esperienza di Scuola Aperta è entrata a far parte del progetto WelComE, di cui la Pro Loco di Fognano è partner insieme a tante altre realtà del territorio, e grazie a questa proposta di rete è stato possibile esportare alcuni dei laboratori attivati a Scuola Aperta anche nelle altre scuole partner del progetto. Dal prossimo anno, poi, la Scuola Aperta di Fognano potrà contare anche sull’aiuto di H.E.R.O, il nuovo ambizioso progetto di contrasto alla povertà educativa con l’obiettivo di creare una vera comunità educante in cui ognuno possa dare il proprio contributo.

All’apertura della Scuola Aperta di Fognano tre anni fa i bambini erano circa 30, oggi sono 50. Ogni anno, inoltre, il numero degli iscritti alla scuola elementare è stato sufficiente per creare la nuova classe prima. Quest’anno la scuola saluta i primi ragazzi che, arrivati in quinta, lasceranno la Scuola Aperta!

L’esperienza di Fognano è una bella storia che ci insegna che davvero l’unione fa la forza; è la dimostrazione che una comunità educante è qualcosa di possibile e potente, che riesce a fornire soluzioni alternative, ad evitare chiusure che sembrano inevitabili, e a trasformare conclusioni in possibilità.

Di seguito, alcune foto scattate durante la festa della Scuola Aperta che è stata occasione di incontro, di saluti e di presentazione delle attività svolte durante l’anno. Un grazie a Marta Del Rosso e Paola Ballini della Pro Loco di Fognano per la calorosa accoglienza!

Leave a Reply

Your email address will not be published.